Lingua

Language not available Language not available Language not available

Il post non è disponibile nella tua lingua. Ecco alcune alternative:

Il nostro piano per la gestione di gravi comportamenti illeciti al di fuori del servizio

Apr 7 2021

Per garantire maggior protezione a tutte le community di Twitch, a gennaio abbiamo cominciato ad applicare la nostra nuova politica relativa ai comportamenti volti all'odio e alle molestie. Nel caso non ne fossi venuto a conoscenza, la nuova politica prende una posizione più chiara e coerente nei confronti dell'odio e delle molestie e fornisce maggiori informazioni su ciò che è e non è accettabile su Twitch. 

Oggi ci concentriamo su altro e parliamo di come vogliamo affrontare i gravi comportamenti illeciti che, pur accadendo al di fuori di Twitch,  hanno un impatto sulla sua community.

Secondo le attuali linee guida, nei casi gravi di cui sono disponibili prove verificabili, possiamo intervenire nei confronti degli utenti per comportamenti volti all'odio o per molestie, se indirizzati a membri della community di Twitch, anche qualora tali comportamenti avvenissero al di fuori dei servizi di Twitch, dunque su social media, altri servizi online, o perfino offline. 

Stiamo aggiornando e ampliando l'approccio delle sanzioni al di fuori del nostro servizio, che ora rientrano in due categorie: 

Categoria uno: qualcuno viene molestato tanto su Twitch, quanto al di fuori del servizio. In questi casi prendiamo in considerazione comportamenti o dichiarazioni al di fuori del nostro servizio che siano verificabili e riconducibili a un episodio accaduto su Twitch. Per esempio: durante l'esame di una segnalazione per molestie relativa a un episodio avvenuto in diretta durante uno streaming, possiamo prendere in considerazione anche eventuali molestie dello stesso tipo perpetrate o continuate su Twitter, se portate alla nostra attenzione. Nella maggior parte dei casi, la nostra attuale politica relativa ai comportamenti al di fuori del nostro servizio funziona in questo modo, e non cambierà. 

Categoria due: da ora in poi interverremo contro i gravi illeciti che potrebbero mettere a rischio la sicurezza della community di Twitch, anche se tali azioni avvengono al di fuori di Twitch. Esempi di tali comportamenti includono: 

Questi comportamenti rappresentano alcune delle tipologie più gravi di minacce fisiche e psicologiche, ma siamo consapevoli che l'elenco non include tutti i tipi di molestie e violenza. 

Prendere provvedimenti nei confronti dei casi di condotta illecita che avvengono interamente al di fuori del nostro servizio è un approccio inedito sia per Twitch che per il settore in generale, ma siamo convinti, anche ascoltando il tuo feedback al riguardo, che sia cruciale farlo nel miglior modo possibile. Questo vuol dire anche essere trasparenti in merito ai limiti della nostra politica. Al momento non siamo in grado di indagare sui comportamenti che avvengono interamente al di fuori di Twitch e che non rientrano nelle categorie sopra indicate. Si tratta di un processo iterativo, in via di sviluppo, il cui obiettivo finale, come sempre, è rendere Twitch un posto più sicuro per tutti. 

Anche se si tratta di una politica nuova, storicamente siamo già intervenuti in casi di palese condotta illecita al di fuori del nostro servizio, ma finora non avevamo a disposizione un approccio organizzato. Queste sono indagini molto complesse, che possono richiedere tempo e grandi risorse. Mentre ci è possibile accedere ai dati pertinenti ad attività su Twitch, così da indagare sulle segnalazioni e far rispettare le nostre politiche, prima di procedere per ciò che avviene al di fuori di Twitch dobbiamo fare affidamento sulle forze dell'ordine e su altri servizi per ottenere le prove necessarie.

In queste situazioni, per essere il più efficienti e scrupolosi possibile, ci affidiamo a una stimata agenzia investigativa di terze parti, la quale affianca il nostro team interno nelle indagini.  

Si tratta di uno studio legale specializzato in indagini indipendenti negli ambienti accademici e lavorativi, incluse quelle relative a discriminazioni sessuali o aggressioni. I loro professionisti vantano una notevole esperienza in questo genere di casi e sono preparati per condurre le indagini con sensibilità e nel pieno rispetto di tutte le parti coinvolte. Grazie a questa collaborazione potremo indagare in modo più efficace e gestire meglio le segnalazioni di comportamenti illeciti al di fuori del servizio. Abbiamo ampliato l'organico del nostro team dedicato alle relazioni con le forze dell'ordine, formandolo appositamente per gestire indagini delicate e confidenziali in collaborazione con le autorità.

Inoltre, abbiamo creato un aposito indirizzo email dove chiunque può segnalare gravi comportamenti illeciti al di fuori del nostro servizio commessi da un membro della community di Twitch nelle categorie precedentemente indicate. L'indirizzo email è OSIT@twitch.tv. Le informazioni inviate a quest'indirizzo saranno confidenziali e verranno condivise con un numero ristretto di persone all'interno di Twitch e con il nostro partner investigativo. È importante ricordare che queste nostre misure non intendono sostituirsi alle forze dell'ordine o ad altri processi di sicurezza. In questi casi, la prima cosa da fare è segnalare l'accaduto alle autorità legali competenti.  

Per segnalare altre tipologie di comportamenti pericolosi o inappropriati che avvengono su Twitch, la soluzione migliore è ancora quella di condividerne i dettagli tramite lo strumento di segnalazione di Twitch, lasciando che se ne occupi un membro del team dedicato alla sicurezza.  

Le community solide si basano sulla fiducia e stiamo lavorando a un processo rigoroso grazie al quale condurre indagini attente, eque e sensibili. Agiremo solo a fronte di prove evidenti come link, screenshot, video di comportamenti tenuti al di fuori di Twitch, interviste, denunce o interazioni con la polizia, previa verifica da parte del team dedicato alle relazioni con le forze dell'ordine, o degli investigatori di terze parti. 

A causa della natura delicata di queste problematiche, condivideremo gli aggiornamenti sugli esiti delle indagini soltanto con le parti coinvolte, senza dichiarazioni pubbliche. Per questo motivo, vogliamo essere subito molto chiari sulla nostra politica e sui suoi limiti. Sappiamo che può essere frustrante, ma abbiamo deciso di ricorrere al supporto degli investigatori esterni per proteggere diritti, riservatezza e privacy delle persone coinvolte, oltre che per preservare l'integrità delle indagini stesse. Dopotutto, abbiamo deciso di prendere queste misure proprio per far sì che, grazie al supporto di tutti, Twitch possa essere un ambiente sicuro, inclusivo, variegato e positivo.

Domande frequenti:

Perché la nuova politica non coinvolge altri gravi illeciti?

Si tratta di casi difficili da verificare, in particolar modo quando avvengono completamente al di fuori di Twitch. Ci siamo quindi concentrati sui comportamenti che rischiano maggiormente di danneggiare la nostra community. La maggior parte dei servizi non si occupa di questo genere di situazioni, quindi dovremo plasmare l'iniziativa sin dai suoi esordi, imparando col tempo. Vogliamo trovare nuovi modi per tenere al sicuro la nostra community, e l'aggiornamento di oggi è un passo importante in tale direzione. Abbiamo dato precedenza agli illeciti più gravi, quelli in grado di minacciare in modo immediato la sicurezza fisica, per essere certi di poter prendere provvedimenti nel caso di effetti diretti sulla nostra community. Siamo convinti che questo sia un passo necessario per proteggere la community, e vogliamo assicurarci di poter gestire tali casi in modo attento ed efficace. 

Come potete garantire la riservatezza?

Il team dedicato alle relazioni con le forze dell'ordine è formato per garantire la dovuta riservatezza, così come lo sono i nostri partner investigativi. Le informazioni condivise attraverso l'alias email OSIT@ saranno condivise con un gruppo ridotto di professionisti specializzati nella gestione di materiale sensibile. 

Come vi comporterete nei confronti di chi invierà segnalazioni false usando l'alias?

Il team dedicato alle relazioni con le forze dell'ordine è preparato per convalidare le prove legate alle segnalazioni degli utenti e prenderà provvedimenti solo nei casi in cui noi, o i partner dello studio legale esterno, troveremo prove concrete. Inoltre, sospenderemo gli account che inviano un gran numero di segnalazioni frivole, o che incoraggiano altri a inviare segnalazioni fasulle.

Cosa succede se devo segnalare un dipendente di Twitch?

Il team dedicato alle relazioni con le forze dell'ordine è perfettamente in grado di gestire segnalazioni delicate e confidenziali contro i dipendenti di Twitch e, se necessario, saranno coinvolti anche i nostri investigatori esterni. Il modo migliore per segnalare le condotte illecite di un utente avvenute su Twitch è sfruttare il nostro strumento di segnalazione, ma valutiamo anche gli episodi riconducibili allo staff segnalati con l'alias email OSIT@.

In caso di molestie su Twitch, prenderete in considerazione anche eventuali prove di molestie al di fuori del servizio?

Sì, considereremo i comportamenti e le dichiarazioni verificabili al di fuori del servizio se associabili a un episodio avvenuto su Twitch, o se coinvolgono in modo specifico degli utenti su Twitch.

Saprò se sono sotto indagine? 

In alcuni casi, quando opportuno, le parti coinvolte verranno informate. Tuttavia, nel caso di comportamenti illegali, potremmo essere costretti a non avvertire le persone coinvolte per evitare l'inquinamento delle prove.  

Durante eventuali indagini nei miei confronti, Twitch interverrà contro il mio account?

Non intraprenderemo azioni nei confronti dell'account di un utente fino al termine delle indagini. Intraprenderemo azioni sanzionatorie solo dopo aver eventualmente confermato le prove della trasgressione. 

Parlando di altro